Corpo e consapevolezza

Non c’è meditazione senza corpo.

Il nostro viaggio evolutivo, che è la vita, spesso subisce delle battute di arresto, dei momenti in cui il pensiero e la ragione non trovano una soluzione a questa interruzione del nostro procedere.

Siamo abituati a cercare costantemente soluzioni alle situazioni,  creando sovente agitazione, conflitto e ancor più confusione. Questa è solo un’abitudine mentale, un meccanismo che usiamo da millenni.

Esiste un altro approccio alla vita, quello meditativo o Mindfulness.

Questo approccio mette un po’ in disparte il nostro giudice/commentatore in conoscenza e integrazione di competenze professionali sul tema “voce e canto in gravidanza” 

  • sperimentazione di risorsa per la donna (e il suo compagno) in gravidanza, al parto e durante l’esogestazione
  • sperimentazione di semplici e dolci tecniche vocali e pratiche di rilassamento
  • acquisizione di nuovi strumenti di lavoro attraverso il Suono con le coppie in gravidanza
  • esperienze di co-costruzione di ninnananne e rituali sonori per la prima infanzia
  • acquisizione di nuove competenze per aiutare la nuova famiglia a vivere una gravidanza serena e consapevole e porre le basi per una futura vita familiare ricca di affettiteriore e ci esorta a rimanere esattamente con i fatti così come sono.

“I fatti” spesso sono emozioni che non controlliamo, stati d’animo poco piacevoli, sensazioni corporee, a volte anche  disturbi fisici.  Ecco che la via della meditazione ci suggerisce di non fare assolutamente nulla, se non “sentire”. Ma sentire cosa? E come?

La base su cui appoggiarci è il nostro corpo: occorre affermare interiormente un grande “Sì” a tutto il sentito corporeo. 
Sì alle sensazioni corporee che una tale emozione ci fa provare. Sì al respiro che si blocca nello stomaco o in gola. 
Sì alla sensazione di pesantezza o dolore che stiamo provando.

Riscoprire la meditazione

La meditazione, in questo modo, ha un approccio corporeo, reale e tangibile e ci invita a fare tutte quelle esperienze  che la nostra mente, per proteggerci e per non sentire disagio, non ci permette di fare iniziando a razionalizzare, cercando giustificazioni o condannando, inventandosi soluzioni e teorie. 


In definitiva tutta questa attività mentale ci separa dalla realtà sensoriale che abbiamo invece bisogno di ascoltare così com’è.

Quando ascoltiamo completamente la realtà di una manifestazione all’interno di noi stessi, accade che la mente si fa da parte e chi ascolta veramente è la nostra coscienza profonda, che come ci insegna oggi anche la fisica quantistica, è un campo unitario intelligente e informato.

E’ il risveglio  di questa coscienza che ci libera dal dolore e dal conflitto generato dalla nostra mente limitata e condizionata.

Altri contenuti formativi RnS

  • approfondimento di tecniche di Meditazione e Mindfulness Psicosomatica
  • introduzione a pratiche Tantriche basate sul Tocco Gentile e manualità del Massaggio Ayurvedico
  • approfondimento delle pratiche nelle diverse valenze di significato: renderci più sensibili e aperti a nuovi vissuti o immaginare il percorso come una palestra, un allenamento che ci consentirà di essere più presenti nella vita quotidiana

Programma formativo Corpo & Consapevolezza

Sab26Ott10:0018:00CORPO E CONSAPEVOLEZZARiservato allievi 3B RnS10:00 – 18:00 Sound Pagoda, Via Strambio 22, 20133 MilanoTipologia:Formazione

Sab05Ott10:0018:00CORPO E CONSAPEVOLEZZARiservato Allievi 3A RnS10:00 – 18:00 Sound Pagoda, Via Strambio 22, 20133 MilanoTipologia:Formazione

SCOPRI GLI STRUMENTI DI CRESCITA PERSONALE UTILIZZATI DA RnS